MERCOLEDI' 11 OTTOBRE

Il TGV per Valenciennes parte alle 10.22 dalla Gare du Nord. Caffè e croissant in attesa del treno, mentre un pannello gigante con la foto di un tram, ovviamente un Citadis, richiama la mia attenzione. E’ la pubblicità per le due nuove linee tranviarie di Parigi, la T3 e la T4 che aprono rispettivamente a dicembre e novembre, mentre si lavora al prolungamento della linea T2. Il treno parte puntualissimo, e durante il viaggio leggo su una rivista distribuita in treno che a Saint Etienne si sta per inaugurare la seconda linea di tram! A pochi minuti dall’arrivo a Valenciennes, il capotreno non si limita ad annunciare l’ormai vicina stazione, ma saluta anche un collega che sta concludendo su quel TGV la sua carriera di lavoro. Così il treno entra in stazione accolto da un piccolo falò e dall’applauso di un gruppo di ferrovieri. Esco dalla stazione mentre passa un tram della linea “1”.

Tram della linea “1” in transito davanti alla stazione di Valenciennes

 

VALENCIENNES

LE TRAM: UNE NOUVELLE LIGNE DE VIE

IL TRAM: UNA NUOVA LINEA DI VITA

Con questo bellissimo slogan, è stato pubblicizzato a Valenciennes il ritorno del tram. In questa piccola città al confine con il Belgio, il tram, che era stato eliminato nel 1966, è tornato a circolare dallo scorso mese di giugno (inaugurazione 16 giugno, servizio effettivo dal 1° luglio). L’Azienda dei trasporti si chiama “Transvilles” (sito internet www.transvilles.com). I dettagli nel successivo paragrafo dedicato alla linea, per ora unica. Il biglietto singolo costa € 1,40, mentre quello giornaliero costa € 3,60.

La linea

1

Dutemple – Universitè

Percorrenza 28/30’ 

Km 9,5 – 19 stazioni

Frequenza feriale: 5’ ore di punta, 10’ ore di calma. Festiva 21’ mattino, 16’ pomeriggio

Il servizio serale fino a mezzanotte si effettua soltanto venerdì e sabato, mentre gli altri giorni, il servizio termina intorno alle 21.30/22.00

In partenza da Dutemple, la linea transita in prossimità del deposito e dell’officina utilizzando una vecchia sede ferroviaria, poi transita nel comune di Anzin, raggiunge la stazione e il centro di Valenciennes, indi prosegue per la zona universitaria dove effettua capolinea nella zona di Famars. A breve, la linea sarà prolungata da Dutemple a Denain.

Capolinea di Dutemple

 

Asta di manovra a Université

 

Il parco veicoli

Attualmente, il parco veicoli si compone di 20 vetture Citadis 302, bidirezionali, numerate da 01 a 20. Il numero impresso sulle vetture è preceduto dalle sigle M1 o M2 sulle due casse all’estremità, mentre le semicasse centrali sono numerate R1, R2, R3. Nelle ore di punta, ne sono utilizzate 16, in quelle di calma 8.

Universitè: capolinea ...

 

... e rettilineo di arrivo

 

Atelier du tramway (sullo sfondo)

 

Remisage du tramway (deposito)

 

Ponte tranviario e pedonale

Tra S.te Catherine e Nungesser

Nel pomeriggio, mi chiama mia madre al telefono, preoccupata perchè ha sentito al Telegiornale la notizia di un incidente ferroviario in Francia con morti e feriti, ma la tranquillizzo dicendo che i miei treni non hanno avuto nessun problema. Alle 19.44, dopo una cena veloce nel ristorante della stazione, mentre cala il buio della sera, riprendo il TGV per Paris Nord, dove arrivo alle 21.26. Sul treno, mi rivedo le foto della giornata.

L’arrivo al capolinea di Dutemple

 

L’interno dei tram (con il mio zaino sui sedili)

 

Il tram in centro tra le fermate Hotel de Ville e Sous-Préfecture

 

Il tram in zona stazione...

 

e sul ponte Jakob (sopra la stazione)

 

continua...giovedì 12 ottobre

I tram di Mulhouse, Valencienne, Bordeaux e Montpellier

Torna alla homepage