Mondo Tram
IL TRAM DEL SABATO di Filobustiere

Ogni sabato appuntamento con un'immagine di tram e la sua storia

(2 luglio 2005) - Il Museo di St. Kilda (Adelaide-Australia)

Mondo Tram non ha confini. Infatti la sua comunità è frequentata da trammofili presenti in tutto il mondo ed anche in Australia, dove sono peraltro vivacissimi. In omaggio a questi amici lontani, dedichiamo questo sabato al Museo tranviario di St. Kilda posto a 21 Km nord di Adelaide, sud Australia.
Questo complesso ci offre l'ennesimo esempio di una realtà affidata completamente ad appassionati che svolgono la gestione museale senza altri scopi che quello di preservare macchine che diversamente sarebbero andate in pasto alla fiamma ossidrica. Animati quindi da singolare passione, sono riusciti a conservare un esemplare di quasi tutti i tipi di tram che hanno fatto la storia del trasporto della vicina Adelaide. Il Museo ai avvale anche di un breve itinerario lungo 2 km che collega la sede con la spiaggia di St Kilda. La sua flotta conta una trentina di vetture fra tram e filobus.
Il Museo è aperto tutti i giorni in pomeriggio e acquistando il biglietto che costa 10 dollari australiani, si ha dirittto a visitare il parco con tutta la sua esposizione oppure scorrazzare senza limiti sull'itinerario salendo a bordo della vettura in turno in quel momento.
Il reclutamento degli appassionati è sempre aperto. La Presidenza della Fondazione promette alle reclute incarichi confacenti alle proprie aspirazioni o possibilità. Si va da quello modesto di custodia fino a quello più impegnativo di manutenzione ordinaria o straordinaria delle macchine passando per la loro conduzione.
La foto 1 rappresenta una delle 4 vetture modello D prodotte nel 1912 dalla fabbrica "Duncan e Fraser" per la PMTT, una delle compagnie tranviarie di Melbourne. Per il suo aspetto imponente furono anche conosciute come "Zeppelin" in omaggio ai grandi dirigibili dell'epoca. Restò in servizio praticamente fino al 1958 quando entrò a far parte del nascente Museo tranviario. Durante il suo servizio ebbe anche delle ristrutturazioni con riduzione dei posti. Durante i numerosi interventi di restauro, è venuto fuori il logo delle compagnie che l'ebbe in servizio l'HTT, dipinto in pregevole colorazione su un pannello di vetro.
La foto 2 è il cosidetto mod G di Adelaide. Costruito negli Stati Uniti dal noto atelier Brill, ne furono importati 8 esemplari tra il 1924 ed il 1925. Quattro di essi furono destinati alla rete indipendente ed isolata di Port of Adelaide dove restarono in servizio fino al 1935. Infatti fu allora che queste linee furono chiuse.Ma la 303 non fu per questo pensionata. La sua carriera continuò prima a Geelong e quindi a Bendigo. Da qui passò nella flotta museale l'8 Agosto 1976.
La foto 3 ci mostra la vettura 381 della serie H che prestò servizio in Adelaide tra il 1952 ed il 1959. E' stato il tram più grande ed imponente che abbia viaggiato su quella rete. Forse anche il meno amato dal personale. Malgrado una sosta forzata di ben 17 anni in uno dei depositi aziendali, nel 1974 si riuscì a rimetterla in moto sulla linea museale dopo interventi tecnici neanche troppo importanti.

Grazie dell'attenzione e buona domenica a tutti.

Filobustiere




foto 1

 


foto 2

 


foto 3

 

Foto 1 e 2 by Australian Electric Transport Museum
Foto 3 da cartolina Collezione Filobustiere