Linea 1 Tranvia: l´esito della gara
[6 dicembre 2000]

In data odierna è stata esperita la gara mediante asta pubblica per l´affidamento dei lavori relativi alla realizzazione della linea tramviaria da Firenze S.M.N. a Scandicci - Primo stralcio opere civili e sistemazione urbana.


Alla suddetta gara di appalto hanno partecipato le seguenti imprese e a fianco di ognuna di esse è indicato il relativo ribasso percentuale:



1) CO.E.STRA S.p.A. in A.T.I. Varvarito Lavori s.r.l.: 21,55%;

2) Baldassini e Tognozzi S.p.A. in A.T.I. con Ceprini Franco: 17,501%;

3) CMB s.r.l. in A.T.I. Consorzio Etruria s.c. a r.l. e DI.COS S.p.A.: 16,550%;

4) Polistrade S.p.A.:16,276%;

5) Tor di Valle S.p.A.: 15,869%.

6) Berti Sisto e C. s.a.s. in A.T.I. I.O.S. s.a.s: 14,528%


Si procederà alla verifica dei requisiti di legge e alla verifica dell´eventuale anomalia delle offerte.

Immediatamente dopo, si procederà all´aggiudicazione definitiva.

Ai primi di gennaio, come già annunciato, partiranno i lavori per il sottopasso in piazza Vittorio Veneto.
Il nuovo sottovia sarà un tratto di strada sotto il livello attuale, alternativo al viale Rosselli, che consentirà la pedonalizzazione di piazza Vittorio Veneto dalla parte delle Cascine. Per chi arriva da Porta a Prato, il sottovia comincerà scendendo all’altezza del Fosso macinante (sulla sinistra rispetto al viale) per risalire e terminare all’incrocio fra il lungarno Vespucci e il Ponte alla Vittoria; di fatto attraverserà la zona ora occupata dai parcheggi di fronte agli alberghi. I primi di gennaio comincerà l’installazione del cantiere, con la verifica dei livelli, le prime recinzioni, la sistemazione delle baracche e degli impianti. Il 12 febbraio partiranno i lavori veri e propri, che porteranno all’eliminazione del parcheggio davanti agli alberghi; dal 9 luglio il cantiere occuperà due corsie del ponte alla Vittoria e due corsie di piazza Vittorio Veneto. Sarà il momento di massimo disagio, destinato a durare fino al 26 ottobre. Il 18 dicembre i lavori del sottopasso saranno finiti e la nuova strada percorribile; il cantiere chiuderà definitivamente a febbraio 2001, dopo gli ultimi interventi di rifinitura.


La seconda gara d’appalto per la tranvia Firenze-Scandicci verrà indetta entro la metà del prossimo anno e assegnerà tutti gli altri lavori, dal materiale rotabile al nuovo ponte sull’Arno.