Mondo Tram

TORINO IN TRAM di Mauro P.

Tram News

* NEW *    Linea 10 limitata al Rondò della Forca    * NEW *
31 ottobre 2006
A causa dell'avanzamento del cantiere del Passante Ferroviario a Stazione Dora, dal 31 Luglio 2006 la linea 10 è limitata al Rondò della Forca, mentre il tratto tra Porta Susa ed il capolinea nord di via Massari è gestito con autobus, denominato 10 Navetta. Questa limitazione avrà una durata piuttosto lunga, senz'altro almeno 2/3 anni.


La vettura 5050 il penultimo giorno di gestione tranviaria  dell'intera linea 10, al capolinea di via Massari.
 
 


Un'immagine dei primi di Agosto 2006, con la linea 10 attestata al Rondò della Forca.
 
 
 

 

Inaugurato il capolinea a Falchera
6 maggio 2006


Finalmente, il 19 aprile 2006, è stato inaugurato il nuovo capolinea nord della linea 4 in via della Querce, nel quartiere Falchera. Il tratto finale di 2 km della moderna tranvia torinese, che attendeva per l'apertura il via libera dell'Ustif, comprende l'opera più importante d tutta la linea, ovvero un tunnel sotto l'autostrada e la ferrovia Torino - Milano, lungo circa 700 metri escluso le rampe, con la fermata sotterranea Stura che garantisce l'interscambio con il parcheggio e la stazione omonimi. In questo modo il progetto di prolungamento della linea 4, iniziato nel 1999, può considerarsi completato. In circa un'ora le motrici Cityway bidirezionali collegano Falchera e Mirafiori Sud lungo un tracciato di 18 km, servendo uffici, scuole, stazioni, ospedali e numerosi altri punti di interesse cittadini, con frequenze all'ora di punta di circa 4 minuti e un carico di 60mila passeggeri al giorno, venendo così a costituire la dorsale nord - sud del trasporto pubblico subalpino.

 
 

La 6028 in arrivo al capolinea della Falchera.

 

Il lungo rettilineo di via delle Querce dove i tram circolano separati dalla sede stradale.


All'uscita del tunnel la 6029 fuori servizio impegna la curva che immette in via delle Querce.

 

Una motrice Cityway all'imbocco del tunnel di Stura in corso Giulio Cesare, diretta al nuovo capolinea della Falchera.

 
 

 

Nuovi tram per 10 e 16
7 giugno 2005
Tra le novità tranviarie dei primi mesi del 2005, c'è stata l'immissione di vetture di nuova serie su linee che finora non le avevano mai viste circolare: a inizio anno i Cityway serie 6000 sul 10, e in primavera le 5000 TPR sul 16 circolare sinistra. Al momento la circolare destra utilizza ancora esclusivamente motrici serie 2800. Queste novità sono il segnale di un progressivo ma inarrestabile rinnovamento del parco vetture aziendale che, inevitabilmente, nel giro di alcuni anni porterà alla radiazione di tutte le vetture "arancioni", ossia le 2800, che seguiranno il destino delle sorelle minori (di dimensioni ma non di età!) 3100/3250. La speranza è che venga posta maggior attenzione alla salvaguardia delle motrici storiche, per creare una sorta di museo del tram torinese.


La vettura 6038 in servizio sulla linea 10 transita in corso Giovanni Agnelli di fronte allo stabilimento FIAT di Mirafiori.
 


Ecco la medesima vettura ferma al capolinea di piazza Caio Mario.


La motrice 5000 sul 16CS si appresta a raggiungere il capolinea di piazza Sabotino.
 
 

Il "balletto" del 16
8 gennaio 2005
Dopo un periodo di circa 2 mesi di gestione con autobus dovuto ai lavori per il parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio Veneto, la circolare torinese alla metà di Dicembre aveva finalmente ritrovato i tram; purtroppo si è trattato quasi di un miraggio, perchè durante le festività di fine anno le vetture sono tornate in deposito onde permettere la potatura delle alberate in corso Regina Margherita. Tra l'altro l'intervento tocca anche la linea 3 che ha subito la stessa sorte; il tutto dovrebbe concludersi la prima settimana del nuovo anno.
 

Il ritorno dei tram storici e il "Ludotram"
8 gennaio 2005
Finalmente le vetture storiche sono uscite dalle rimesse e si sono fatte rivedere dai Torinesi dopo vari mesi di assenza: in occasione delle domeniche ecologiche del 12 e 19 dicembre è stata istituita nuovamente la linea 13/ che collega piazza Statuto a piazza Gran Madre. Inoltre, novità assoluta di quest'anno è stato il Ludotram, linea gestita con una vettura storica sul percorso piazza Statuto-piazza Carlina, ideata dal servizio sociale del Comune con lo scopo di permettere ai genitori di effettuare gli acquisti natalizi mentre i figli venivano intrattenuti con giochi e spettacoli. Le motrici coinvolte in queste iniziative sono state la 3203 e la 3279.


La motrice storica 3279 sosta in piazza Statuto al capolinea della linea speciale 13/.


Il tram abbandona la "zona aulica"
8 gennaio 2005
L'8 Dicembre è stata una data (tristemente) storica per i tram subalpini: il percorso della linea 18 è stato spostato lungo via Accademia Albertina con il conseguente abbandono delle vie Lagrange e Carlo Alberto, che in seguito vedranno smantellati i binari per lasciare posto ad un'effimera isola pedonale. Al momento continua a transitare la domenica la linea 9/ per lo Stadio, ma il suo futuro è segnato. Se ne teme addirittura la soppressione e sostituzione definitiva con autobus per la difficoltà di trovare percorsi alternativi


La vettura 5014 della linea 18 proveniente da via Accademia Albertina svolta in via Po, diretta verso il capolinea nord di piazza Sofia. Il transito dei tram è stato agevolato dal rinnovo dell'impianto semaforico all'incrocio.
 


La motrice 2850 in piazza Carlo Emanuele II (detta Carlina) transita in direzione opposta alla precedente, quindi verso Mirafiori.